Underwater colours

Sono rimasta affascinata dalla vista di questi scatti fotografici realizzati dall’artista Hawaiana Christy Lee Rogers nella sua raccolta   “RECKLESS UNBOUND” e messi in mostra a Los Angeles lo scorso novembre.

Siamo abituati a vedere colori e forme immersi nell’aria invece che nell’acqua e quest’ artista stravolge il nostro modo di vederli, non solo, ci cattura lo sguardo rapidamente scuotendolo per tutta la superficie del “quadro” senza farlo riposare.

The Life I Recognize

The Life I Recognize

L’occhio scorre velocemente dal centro ai lati, improvvisamente si ferma per cercare un punto fermo che non trova, quindi si sposta nuovamente cercando ancora un altro punto fermo ma che non troverà di nuovo e così via. E più osservo questi scatti più rimango estasiata dalla velocità con la quale percepisco i colori in movimento, le sfumature i “chiaro-scuri”, le forme confuse e dalla rapidità, immagino, con la quale questi scatti siano stati realizzati.

Veniamo influenzati dal luogo in cui si nasce, è un dato di fatto, per non parlare del luogo in cui si cresce, a come la nostra mente possa e riesca a rielaborare tutto ciò che l’ambiente ci comunica. Come poteva una fotografa come Christy Lee Rogers nata a Honolulu da una famiglia di musicisti nella piccola cittadina di Oahu non creare questi nuovi giochi di colore?  Ed è proprio nelle calde acque delle Hawaii, che immortala questi corpi intrecciati, questi scontri e danze subacquee  che sembrano descrivere dubbi e sogni di ciascuno di noi.

A Single Day and Night of Misfortune

A Single Day and Night of Misfortune

In diversi articoli si parla di scatti puliti non ritoccati, creati direttamente in camera, senza ricorrere a manipolazione post-produzione.  L’acqua, in cui la luce viaggia più lentamente creando una maggiore densità ottica, viene utilizzata, in questo caso,per produrre oniriche illusioni, che danno vita a immagini suggestive ed altamente pittoriche.

Christy8

Christy14

Scatti, quindi, realizzati in diversi momenti di luce della giornata in modo tale che la percezione dei soggetti e dei colori uniti alla fluidità dell’acqua risulti più reale possibile.

underwater-photography-by-christy-lee-rogers

From the Sky

From the Sky

Non a caso ho scritto quadro perchè “Lee Rogers esplora la battaglia silenziosa tra spirito e carne, raffigurando avventure interiori e favole mitologiche intrise di colori. Una fotografia che perde la dimensione del tempo, ritraendo porzioni che sembrano tratte dal periodo barocco. Un mondo dal movimento dinamico,  dai colori eccessivi  e dalle emozione palesi. Luce e buio sembrano scontrarsi perennemente in una violenta battaglia, dove la luce isola le figure mettendole in evidenza, ed il buio finisce per inghiottirle, lasciandole sole nel baratro dello spazio sconfinato.” (fotogartistica.blogspot.ie)

Christy_Lee_Rogers_02

ChristyLeeRogers06

Soul by the sea

Soul by the sea

Ricordate i quadri di Peters Paul Rubens? O i chiaro scuri di Caravaggio? Sembra che la fotografa, catturi le loro tecniche pittoriche e ce le riproponga filtrati dall’acqua.

The lion hunt - Peter Paul Rubens

The lion hunt – Peter Paul Rubens

christy-lee-rogers_Colours10

La vocazione dei santi Pietro e Andrea - Caravaggio

La vocazione dei santi Pietro e Andrea – Caravaggio

christy-lee-rogers_Colours12

Il ratto di Proserpina - Valerio Castello

Il ratto di Proserpina – Valerio Castello

christy-lee-rogers_Colours17

Di seguito, ho voluto raccogliere per voi tantissimi dei suoi scatti:

This slideshow requires JavaScript.

E qui sotto il making of, buona visione

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: